Cosa stai cercando?

Ispirazione

Valori

Know-how

Creazioni

Perché Venezianico

Il Brand

Redentore 36

Redentore 40

Redentore Riserva di Carica

Nereide 39

Nereide 42

Nereide Ultraleggero

Tungsteno, il metallo inscalfibile

Malgrado ciò che si possa pensare, l’orologeria è un settore ad alto tasso di innovazione che mira costantemente ad alzare il livello delle prestazioni dei propri prodotti. I dipartimenti di ingegneria delle maison sono alla continua ricerca di metodi per utilizzare nuove leghe e materiali con proprietà tecniche e meccaniche particolari. Il tungsteno è certamente tra questi.

 

La ‘pietra pesante’ 

Il tungsteno è un materiale che non molti conoscono bene, nonostante sia largamente impiegato proprio per le sue peculiari caratteristiche, ben descritte dal nome. Esso deriva infatti dallo svedese “Tung Sten”, che significa “pietra pesante”. Il tungsteno è anche noto come “wolframio” e viene estratto da un minerale detto “wolframite”.

 

La Wolframite, il materiale da cui si estrae il Tungsteno

L'immagine raffigura la wolframite, il minerale è ancora unito ad altri metalli

Il tungsteno ha una densità comparabile a quella dell’oro, circa due volte e mezza quella dell’acciaio, il che lo rende uno del metalli più duri in natura.

L’estrema resistenza al calore è un’altra delle sue caratteristiche speciali: il tungsteno ha infatti un punto di fusione oltre i 3400 gradi centigradi, il più alto tra gli elementi metallici. Proprio per questo è ritenuto oramai indispensabile in diversi settori ad alta tecnologia, come l’industria aerospaziale, medica e nucleare. 

 

Forgiare un oggetto indistruttibile

Proprio a causa delle sue proprietà fisiche, il tungsteno è un materiale estremamente difficile da lavorare e dunque non si possono applicare le tecniche tradizionali.

 

Il processo di sinterizzazione

Le fasi del processo di sinterizzazione 

Non è possibile colarlo, in quanto non esistono materiali che possano fungere da stampo e sopportare temperature tanto elevate. Pertanto, il metodo di lavorazione più efficace è la sinterizzazione, un processo in cui un materiale viene compresso e scaldato senza portarlo a fusione, per ottenere come risultato un solido compatto. Così si procede a sistemare la polvere di tungsteno in una forma per poi portarlo ad alte pressioni e temperature, finché si consolida in una singolo oggetto.

 

Inserto ghiera in Tungsteno

 

Nereide Tungsteno: il nostro orologio più resistente

Si immagini di guardare un orologio dopo averlo utilizzato per anni ed avere la netta impressione che sia nuovo, come il giorno in cui lo si ha acquistato. Quando si tratta di orologi subacquei, l’occhio cade inevitabilmente sulla ghiera e sulla lunetta che vi è inserita. Se questa è graffiata, certamente non si avrà la sensazione descritta poc’anzi... ed è proprio qui che entra in gioco il tungsteno.

La sua durezza estrema lo rende di fatto inscalfibile. Gli oggetti forgiati in questo materiale mantengono immutate nel tempo le caratteristiche estetiche originali; per questo abbiamo iniziato ad utilizzarlo nei nostri orologi e specificamente nella realizzazione delle lunette, il componente che in un orologio subacqueo è maggiormente soggetto ad usura. Grazie alle proprietà del tungsteno, gli inserti ghiera manterranno inalterata la loro finitura perfettamente lucida, così come il vetro zaffiro che protegge il quadrante del nostro segnatempo mantiene la propria trasparenza.

 

Nereide Tungsteno

 

La filosofia di Venezianico è quella di prestare grande attenzione anche ad aspetti che talvolta vengono tralasciati. Per questo possiamo orgogliosamente affermare che i nostri orologi sono oggetti fatti per durare a lungo e il Nereide Tungsteno è la massima espressione di questo concetto.

Se sei interessato a questo nuovo modello in uscita a breve, continua a seguirci. Clicca qui in basso e parla col nostro team per avere maggiori informazioni:

Chatta su Whatsapp
Chiamaci